Nuovo indirizzo

ATTENZIONE
Segnaliamo ad amici e lettori
che il nuovo indirizzo
postale a cui far riferimento è:

'HELIODROMOS'
presso Giovanni Barbera
Via Rosario Livatino, 118
94100 Enna
Poesia (dialettale) PDF Stampa E-mail


ignoranza e Virtù

L’ignoranza assai mi frena

che mi faccio quasi pena.

Provo a scrivere una parola

ne viene fuori una carriola,

e c’è una frase ridonDante

che mi viene, fra le tante:

fatti non foste a viver come bruti

-- il Signore prego mi aiuti --

ma per seguir virtute e canoscenza

e non basta panza e presenza.

Chi scrisse ‘sta cosa un po’ inquieta,

mah … dev’essere un Poeta;

è una frase così trepiDante

che ho la mano tremolante.

Mi vengon fuori ‘sti tormenti

ca sugnu ‘n casa a fari nenti.

Ne so poco ormai di scuola

che mi manca la parola

ma basta un rigo nel cervello

che mi sento dotto e fringuello.

Un pensiero mi può servire

prima di definitivamente partire.

Se qualcosa non m’inganni,

partirò oggi o fra cent’anni,

ma ‘sto pensiero mi è vicino

‘che la vita ridotta è a un lumicino.

Un’occasione allor mi coglie

di pensare alle perdute spoglie

di chi prima di me è partito

e ha lasciato un nodo al dito

non a me o a mia mogliera

ma a tutta l’umanità intera.

La virtù è una buona cosa

beato chi se la sposa

serve non solo nei cent’anni,

pieni di intrighi e affanni,

ma per gli altri anni, più tanti,

che non sono meno importanti,

per essere ricordato con ammirazione

di generazione in generazione.

Vorrei dare un contributo

a chi adesso ormai è muto

ma ha lasciato di se stesso

una semenza viva ancora adesso.

Mentre ho questo po’ di tempo

lo dedico al piacevole tormento

di imparare un rigo alla volta:

… l’ignoranza un poco è tolta

… e la Virtù viene accolta.


Grazie a Te, Dante Alighieri,

ancora vivo oggi, forse più di ieri.

Ut


 
Cronache virali PDF Stampa E-mail

Shaping the Europe of the future The Council's work in 2019

L’arte del servilismo e l’Ordine Divino

L’onorevole David Sassoli, presidente del parlamento UE, ha dichiarato una settimana addietro che «finalmente oggi l’Unione Europea si muove, non avevamo dubbi” (…) Adesso Consiglio e Parlamento - ha sottolineato - dovranno approvare queste prime proposte. Posso assicurarvi che il Parlamento lo farà il prima possibile. Per salvare i nostri Paesi dobbiamo far funzionare l'Europa.… Da oggi – solo oggi dopo più di due mesi (ndr) - la parola d'ordine in Europa è solidarietà» (notizie ANSA del 13/03/2020). E continua enunciando il teorema che l’interdipendenza che si è venuta a creare, porta alla necessaria soluzione di un’unione europea. «Noi senza l’Europa non avremmo la possibilità di risolvere alcun problema…» (“Che tempo che fa” 13/03/20). L’euro presidente ha però un attimo di esitazione alla domanda di un cronista sulle politiche adottate nei nostri confronti da Francia e, soprattutto, Germania. Il rossore che  gli colora il volto tradisce, suo malgrado, una scomoda verità che con incredibile faccia tosta elude, mentre si spreca in una ridicola lode alla Cancelliera che ha messo, solo oggi, a nostra disposizione un milione di mascherine; questa elemosina pietosa per lui costituisce un segno di grande solidarietà, che lo fa sorvolare sulla sconsiderata e infame politica eurocentrica che ha criminalizzato l’Italia per due mesi, con incalcolabili danni economici oltre che morali. La risposta smaschera la menzogna abituale dei pidioti, e la deferenza, non più ai loro cronici affezionati elettori, incapaci di uscire da una stupida ottusità, quanto ai poteri forti che li hanno favoriti nell’appagamento delle loro ambizioni.

Leggi tutto...
 
Insegnamenti PDF Stampa E-mail

Lotta e dolore


«Il Buddha aveva perfettamente ragione nel proclamare le “quattro nobili verità”, la prima delle quali è che la vita è dolore. Forse che ognuno di noi non è venuto al mondo gridando e, in un certo modo, protestando? Il meno che si possa dire è che il passaggio da un dolce, caldo grembo materno ad un ambiente freddo e nemico è un accidente doloroso. La crescenza è sempre accompagnata dal dolore. La dentizione è un processo più o meno doloroso. La pubertà è generalmente connessa a disturbi sia fisici che psichici. Lo sviluppo di quell’organismo superiore che noi chiamiamo società è esso stesso contrassegnato da tragici cataclismi, e noi attualmente assistiamo proprio ad una di queste convulsioni da parto (1). Possiamo ragionare freddamente e dire che tutto ciò è inevitabile, che, nella misura in cui ogni ricostruzione implica la distruzione della situazione precedente, non possiamo fare a meno di attraversare stati dolorosi. Ma la fredda analisi intellettuale non allevia in alcun modo queste sofferenze che non si possono evitare, inflitte inesorabilmente al nostro essere. Dopo ogni ragionamento, resta pur fermo che la vita è una lotta commista a dolore.

Leggi tutto...
 
Decadenza PDF Stampa E-mail

 

In balia delle potenze dell’aria


Le regioni dell’aria, come riferisce Alberto Magno seguendo Aristotele, sono tre: superior, inferior et media. La regione superiore, essendo contigua alla sfera del fuoco, è calda, secca e priva di vapore; ed è qui che Dante colloca il Paradiso terrestre, caratterizzato dalla purezza e dalla luminosità, in contrapposizione all’oscurità e all’impurità infernale, dovute alla perenne assenza della luce del Sole. Inoltre, essa è esente dai fenomeni atmosferici che flagellano la regione intermedia, che invece è luogo freddo, tenebroso e oscuro, in quanto non contiguo alla sfera del fuoco, e soggetto quindi a fenomeni naturali quali i temporali disseminati di fulmini e le tempeste di vento: oscurità tuttavia mitigata dall’alone lunare e dall’arcobaleno. La regione inferiore, poi, essendo contigua alla terra e all’acqua, è al contempo fredda e calda, per la rifrazione dei raggi solari, e quindi temperata e perciò adatta alla vita degli uomini e degli animali. Essa è soggetta, tuttavia, a corruzioni dovute alle esalazioni putrescenti dei cadaveri e alle acque stagnanti, che ne fanno un veicolo di epidemie (fisiche e psichiche) mortali.

Leggi tutto...
 
Altri Articoli...
« InizioPrec.11121314151617181920Succ.Fine »

Pagina 11 di 68

Cerca

Heliodromos

n. 25-26
Equinozio d'Autunno -
Solstizio d'Inverno 2014
La distribuzione della rivista
è affidata a RAIDO

(per info: libreria@raido.it)
                       NOVITÀ 
Torna sugli scaffali "Indirizzi per l'azione tradizionale", raccolta di scritti di Gaetano Alì, in una nuova edizione ampliata per i tipi di "Cinabro Edizioni".
 
Acquista qui la tua copia!