Nuovo indirizzo

ATTENZIONE
Segnaliamo ad amici e lettori
che il nuovo indirizzo
postale a cui far riferimento è:

'HELIODROMOS'
presso Giovanni Barbera
Via Rosario Livatino, 118
94100 Enna
Riflessione PDF Stampa E-mail

Cronache condominiali

 

Le anime belle della manipolazione globale non avevano sicuramente bisogno della certificazione del rapporto Chilcot, per prendere atto di una verità a tutti nota (per lo meno, a tutti coloro che provano ancora a ragionare con la propria testa!), del fatto, cioè, che la guerra scatenata nel 2003 contro l’Iraq di Saddam Hussein da parte di Bush Junior e Tony Blair era immotivata e illegittima, essendosi trattato di un’infame manipolazione mediatica portata a termine da questi due “Riina e Provenzano” del mondialismo, a cui si sono accodati acriticamente tutti gli altri “mandamenti” del potere mafioso globale, Spagna di Aznar e Italia di Berlusconi comprese.

Leggi tutto...
 
Testi PDF Stampa E-mail

La pratica dell’estasi filosofica

 

Quando, evocando il percorso conosciuto da ogni tradizione verso la Liberazione e il superamento dei limiti propri allo stato umano nella sua dipendenza dalle determinazioni del Destino, si fa cenno alle qualificazioni da sempre richieste affinché l’uomo possa degnamente accostarsi a quelle Vie, c’è il rischio che la ristrettezza mentale da una parte e la fantasia sfrenata dall’altra, proprie dei nostri tempi, prendano il sopravvento e condizionino negativamente la nostra capacità cognitiva. A causa del vero e proprio “inquinamento” immaginativo subito dall’uomo moderno, nutrito da pseudo simboli e falsi miti deviati e deformanti, è facile confondere le prerogative dell’Eroe dello spirito con i superpoteri dei supereroi cinematografici e fumettistici. Se, tuttavia, una delle definizioni assegnate a quelle Vie è stata quella di Arte Regia, non dovrebbe essere difficile desumere il tipo di dignità attesa e necessaria, per dedicarsi a quell’arte.

Leggi tutto...
 
Riflessione PDF Stampa E-mail

Strumenti

In questa sede s’è avuto già modo di ricordare la necessità di affrettarsi nel predisporre una formazione adeguata e radicale di se stessi, al fine di non farsi cogliere impreparati dagli eventi rovinosi che si addensano sull’orizzonte della nostra società. Anche apporti parziali, quali possono essere la lettura di un libro o la contemplazione di un’opera d’arte, contribuiscono a rendere meno ottusa la nostra comprensione degli avvenimenti che si svolgono intorno a noi. A patto che l’utilizzo di simili mezzi venga eseguito con un corretto atteggiamento e un’adeguata disposizione interna.

Leggi tutto...
 
Riflessioni PDF Stampa E-mail

Sonno e Morte

 

I segni dei tempi, per chi riesce a leggerli, consigliano di “affrettarsi” e non indugiare in inutili sprechi e dispersioni di risorse ed energie. Quanto appreso indirettamente e in maniera mediata (letture, conversazioni, incontri), necessita più che mai di essere tradotto in atti concreti e in conquiste interiori definitive. Solo radicandosi saldamente nello Spirito, sarà possibile resistere alle tempeste che si annunciano imminenti e catastrofiche. Ma anche quando questo mondo dovesse durare ancora mille anni, comunque non altrettanto lunga sarà la durata della nostra esistenza terrena (cui è stato dato da mangiare il cibo dell’oblio, cancellando in noi ogni ricordo della natura regale), e l’obbligo del risveglio incombe più che mai. Pensiamo che un utile contributo per rinnovare il ricordo della propria “missione” possa essere offerto da questo testo di Mircea Eliade, estratto da un suo vecchio testo (Mito e realtà, Borla, Torino, 1966), dal quale abbiamo eliminato le note, dal carattere esclusivamente bibliografico e poco utili all’economia della presente pubblicazione.

Nella mitologia greca Sonno e Morte, Hypnos e Thanatos, sono due fratelli gemelli. Ricordiamo che anche per gli Ebrei, almeno a partire dai tempi successivi all’esilio, la morte era paragonabile al sonno. Sonno nella tomba (Giobbe, 3, 13-15; 3, 17), nello Sheol (Ecclesiastico, 9, 3; 9, 10) oppure nei due luoghi contemporaneamente (Salmi, 88, 87). I cristiani hanno accettato ed elaborato l’omologia morte-sonno: in pace bene dormit, dormit in somno pacis, in pace somni, in pace Domini dormias, figurano fra le formule più popolari delle epigrafi funerarie.

Leggi tutto...
 
Altri Articoli...
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 7 di 44

Cerca

Heliodromos

n. 25-26
Equinozio d'Autunno -
Solstizio d'Inverno 2014
La distribuzione della rivista
è affidata a RAIDO

(per info: libreria@raido.it)
 NOVITÀ 
Torna sugli scaffali "Indirizzi per l'azione tradizionale", raccolta di scritti di Gaetano Alì, in una nuova edizione ampliata per i tipi di "Cinabro Edizioni".
Prenota qui la tua copia!