Nuovo indirizzo

ATTENZIONE
Segnaliamo ad amici e lettori
che il nuovo indirizzo
postale a cui far riferimento è:

'HELIODROMOS'
presso Giovanni Barbera
Via Rosario Livatino, 118
94100 Enna
Riflessione PDF Stampa E-mail

Sconsacrati


I vuoti rituali dei politici e della politica e alcuni vezzi da guitti e da teatranti dell’odierna società civile, ci rafforzano e confermano nel giudizio totalmente negativo da esprimere sull’attuale fase crepuscolare dell’Occidente; nonché sulla sua sostanziale fisionomia parodistica.

La mano destra portata sul cuore per ascoltare l’inno americano, assumendo un’aria compunta e irrigidendo la mascella, che ha il suo corrispettivo nella padania leghista, che balza in piedi alle note del Nabucco; il giuramento finto-solenne su una copia ingiallita della costituzione, o l’esposizione della bandiera nazionale, per ricordare insignificanti date; i minuti di silenzio e di raccoglimento, seminati ogni dove, per far vedere quanto si è partecipi e dispiaciuti per le altrui tragedie; sono tutte rappresentazioni e messe in scena fondate sul peggior sentimentalismo, nel vano tentativo di “riempire un vuoto” che l’uomo moderno sente e intuisce, ma non comprende: il vuoto determinato dall’assenza del sacro.

Leggi tutto...
 
Telematica e Mondo Moderno - I parte PDF Stampa E-mail

Alla ricerca della Memoria perduta

 


L’industria informatica negli ultimi anni si è indirizzata da un lato verso la multimedialità, con massicci investimenti sul mercato domestico, dall’altro, con la diffusione di Internet(1), ha plasmato il nuovo ambiente del cyberspazio, e ha reso possibile la nascita del villaggio globale, entro il quale confluiscono milioni e milioni di utenti(2). L’ambiente della virtualità  permette: conoscenze, avventure, viaggi, combattimenti, sesso e altri aspetti minori.

Questo spazio virtuale, che assorbe le energie e il mentale di quanti vi si dedicano, si contrappone al mondo reale, livellando le menti e si muove sullo slogan Internet è democrazia. Osserviamo due aspetti che caratterizzano la telematica; un linguaggio semplificato, sempre più povero di contenuti ed una smisurata capacità di memorizzare ed elaborare informazioni.

Leggi tutto...
 
Riflessione PDF Stampa E-mail

Ed elli avea del cul fatto trombetta



Spesso accade che le idiozie del politicamente corretto, sciorinate senza vergogna dai suoi banditori, mostrino un risvolto dove si unisce perfidia a inettitudine; confermandoci nell’idea che tutto ciò che proviene dal basso, dal plebeo, dal rozzo e grossolano ha, in un modo o nell’altro, a che fare col satanico. Ne è prossimo, se non conseguenziale.
In ultimo si è sentita – ma siamo certi che non sarà l’ultima! – la commissaria europea per la pesca Maria Damanaki, attaccare il personaggio letterario creato da Andrea Camilleri, Salvo Montalbano, a causa delle sue abitudini alimentari: «Il commissario ama il novellame di pesce». Tempo fa, un altro “libero pensatore” aveva espresso tutto il suo dissenso sulla cattiva abitudine di altri due personaggi, stavolta del fumetto, come Tex Willer e Kit Carson, i quali, nei loro bivacchi notturni o nei loro momenti di relax postprandiali, si abbandonavano al vizio del fumo, dando il cattivo esempio ai loro affezionati lettori e stimolando in essi un insano spirito d’emulazione. Per finire con l’altra malevola e interessata uscita contro il Dante antisemita, che un po’ di rumore ha fatto qualche giorno fa.
Leggi tutto...
 
In memoria PDF Stampa E-mail

Gaetano

 

 

Caro Gaetano, adesso che ci hai lasciati per sempre, transitando a uno stato a te più consono e degno, siamo piombati nello smarrimento e nello sconforto, perché senza la tua guida e senza il tuo magistero certo e autorevole non sappiamo che fare. Ci illudevamo che tu ci saresti sempre stato e che potevamo contare sulla tua rassicurante presenza in ogni momento. Lo davamo per scontato, a dispetto delle tante parole da te dedicate all’argomento morte – traendo spunto, come spesso ti piaceva fare, dall’opera di Castaneda, o quando esclamavi incazzato, perché eravamo mancati in qualcosa, «Quando crepo io…!». Non prendevamo nemmeno in considerazione l’ipotesi che tu realmente potessi un giorno non esserci più. E, in ogni caso, non così presto, non così all’improvviso! Avevamo ancora tante cose da fare, tanti progetti da discutere, tante iniziative da stabilire ed organizzare, tanti lavori da portare a compimento.  

Leggi tutto...
 
« InizioPrec.41424344454647484950Succ.Fine »

Pagina 46 di 54

Cerca

Heliodromos

n. 25-26
Equinozio d'Autunno -
Solstizio d'Inverno 2014
La distribuzione della rivista
è affidata a RAIDO

(per info: libreria@raido.it)
                       NOVITÀ 
Torna sugli scaffali "Indirizzi per l'azione tradizionale", raccolta di scritti di Gaetano Alì, in una nuova edizione ampliata per i tipi di "Cinabro Edizioni".
 
Acquista qui la tua copia!