Nuovo indirizzo

ATTENZIONE
Segnaliamo ad amici e lettori
che il nuovo indirizzo
postale a cui far riferimento è:

'HELIODROMOS'
presso Giovanni Barbera
Via Rosario Livatino, 118
94100 Enna
riflessione PDF Stampa E-mail

Memento mori

La nostra civiltà teme la morte, e si può tranquillamente affermare che in nessun’altra epoca si è mai nutrito un simile terrore per il trapasso finale. Questa «oscena bestemmia» che smentisce clamorosamente tutte le illusioni di una società basata sul salutismo, l’igienismo e il benessere del corpo, non può nemmeno essere nominata in un mondo in cui la vita umana è stata ridotta alle sue componenti esclusivamente materiali. In questo modo si è privato l’uomo della preziosa “assistenza” che gli assicurava un tempo quella discreta compagna di viaggio, sempre pronta a rammentargli la pochezza di ogni vanità e il valore delle cose veramente essenziali.

Leggi tutto...
 
Imminente pubblicazione il nuovo numero di "Heliodromos" PDF Stampa E-mail
Leggi tutto...
 
cinema PDF Stampa E-mail
 

Una svastica sul Bidasoa 

È da poco uscito nelle sale cinematografiche spagnole un documentario diretto dai registi Javier Barajas e Alfonso Andrés dal titolo «Una esvástica sobre el Bidasoa», in cui si da conto dell’interesse dei nazionalsocialisti per il popolo basco e dei rapporti intercorsi fra dirigenti delle SS e membri del PNV (Partido Nacionalista Vasco) nel sud della Francia, durante l’occupazione. Non possiamo, ovviamente, non sottolineare l’uso ancora una volta improprio del genere adottato per indicare il simbolo solare per eccellenza, presente in tantissime civiltà indoeuropee, declinandolo al femminile quando sarebbe corretto parlare, invece, dello svastica.  I due registi sono stati attratti dal tema dopo aver visto delle immagini di soldati tedeschi nel Paese Basco, sebbene all’epoca la Spagna fosse un paese neutrale; fino a scoprire che quella zona della penisola Iberica era entrata a far parte di una specifica strategia del Terzo Reich.

 

Leggi tutto...
 
antologia PDF Stampa E-mail

 

Vite sprecate 

La figlia di miei amici ha detto ai suoi genitori l’altro giorno che «non gli piacerebbe che il suo fratellino diventasse prete, perché i preti e le suore gli sono sempre sembrati vite sprecate». Ed io sono rimasto un po’ sconcertato perché, in verità, nei miei cinquantatre anni non avevo l’impressione di star sprecando la mia vita. Ad ogni modo, la frase mi intriga e mi inquieta per tutto il giorno. Come si guadagna? Come si spreca una vita? Forse si ha un risultato solo lasciando figli consanguinei in questo mondo? Non serve una vita che va lasciando negli altri alcuni pezzetti di anima?

Leggi tutto...
 
« InizioPrec.41424344454647484950Succ.Fine »

Pagina 42 di 64

Cerca

Heliodromos

n. 25-26
Equinozio d'Autunno -
Solstizio d'Inverno 2014
La distribuzione della rivista
è affidata a RAIDO

(per info: libreria@raido.it)
                       NOVITÀ 
Torna sugli scaffali "Indirizzi per l'azione tradizionale", raccolta di scritti di Gaetano Alì, in una nuova edizione ampliata per i tipi di "Cinabro Edizioni".
 
Acquista qui la tua copia!