Nuovo indirizzo

ATTENZIONE
Segnaliamo ad amici e lettori
che il nuovo indirizzo
postale a cui far riferimento è:

'HELIODROMOS'
presso Giovanni Barbera
Via Rosario Livatino, 118
94100 Enna
Riflessione PDF Stampa E-mail

B.C., striscia umoristica di Johnny Hart ambientata nell'Età della pietra

Prima e dopo


Se si volesse trovare una prova del fatto che gli “ambienti” che hanno progettato e stanno applicando scientificamente l’esperimento sociale in corso d’opera, col pretesto dell’emergenza sanitaria del coronavirus, mirano a ben altro che non sia il benessere fisico e psichico della popolazione, basterebbe attenzionare alcuni piccoli dettagli, come per esempio la scritta “innocente” che accompagna diversi programmi televisivi di quella vera e propria congrega di stregoni dell’informazione che è diventata la RAI, dove si specifica e si garantisce solennemente che tali programmi sono stati registrati prima del DPCM del 4.3.2020. A quale scopo viene fatta tale precisazione? Per quale motivo bisogna giustificare e scusarsi per le “scandalose” immagini che, di solito, mostrano un pubblico numeroso o musicisti e attori non distanziati e privi di mascherine e dispositivi di protezione vari?

Leggi tutto...
 
Cure e rimedi PDF Stampa E-mail

Medico, cura te stesso. Soprattutto con il coronavirus | L'HuffPost


Viaggio al termine della Sanità

La genesi e la distruzione del servizio sanitario nazionale (I)


Tutti gli interventi ospitati sul nostro sito muovono da un’apertura verso il trascendente, senza per questo trascurare l’aspetto puramente umano, sia in generale, che in rapporto alle contingenze nelle quali ci troviamo a vivere, per compiere il nostro destino e per assolvere la funzione cosmica che il Principio ci ha assegnato.

Questo orientamento spirituale deve necessariamente poggiare su un essere in grado di interagire con l’ambiente circostante, onde fare tesoro di esperienze che gli siano di stimolo e di aiuto nel suo percorso terreno. Le improvvise trasformazioni che stanno sconvolgendo la nostra società non può che modificare la percezione e lo sviluppo di quest’essere, scaduto a misero consumatore di beni, rischiando di compromettere in maniera irreversibile ogni tentativo di cercare la via del Cielo per sottrarsi a un inferno, i cui bagliori già si intravedono all’orizzonte. 

Ricordiamo a tal proposito, con le parole di Faust Bradescu, che la crescita interiore su cui poggiava il legionarismo di Codreanu passava per le due dimensioni legionarie: la dimensione storica (temporale) e la dimensione cosmica (atemporale) «…posto che è nell’uomo dove si cristallizza tanto l’esistenza palpabile della vita sociale, come quella impalpabile della vita spirituale.», dove «Ogni atto di superamento, per essere un atto spirituale, deve essere disinteressato». (1) 

Solo pochi mesi addietro si diceva «esco a prendere una boccata d’aria», e quando incontravamo amici e conoscenti, manifestavamo il nostro grado di confidenza, che spaziava da una semplice stretta di mano a calorosi abbracci e baci. Dall’inizio del lockdown in poi, si dice «non puoi uscire senza la mascherina» e nell’incontrare i conoscenti, si eseguono strani gesti con il gomito o a pugni chiusi, come i pugili prima di un incontro sul ring. La mascherina è divenuta il simbolo di questa svolta autoritaria, così come il distanziamento ne esprime la volontà imposta: entrambi accettati senza alcuna protesta. 

Leggi tutto...
 
Citazione PDF Stampa E-mail

Jan Kath: la reinterpretazione della tradizione | Contemporary Carpets


Conoscere il cielo

«Strano come la gente conosca poco il cielo. Esso è la parte del creato in cui la natura ha espresso meglio che altrove il suo evidente proposito di ricreare l’uomo, di parlare al suo spirito, di educarlo. Ed è appunto la parte educativa che conosciamo meno. Qualunque persona, dovunque situata e comunque lontana da ogni altra fonte di attrazione o di bellezza, ha questo almeno in qualsiasi momento: il cielo.

I più nobili miracoli della terra possono essere visti e conosciuti da pochi, né uno è destinato a vivere in mezzo a essi continuamente; cesserebbe di sentirli se li avesse sempre davanti agli occhi. Ma il cielo è per tutti, il cielo è eminentemente adatto in tutte le sue funzioni a confortare ed esaltare i cuori, a blandirli e liberarli dalle loro impurità.

Talvolta dolce, talaltra capriccioso e anche triste, non mai identico per due momenti consecutivi, sempre umano nelle sue passioni, sempre spirituale nella sua tenerezza, sempre divino nella sua infinità e grandezza. Il suo appello a quanto è in noi immortale è così evidente, come è essenziale il suo ufficio di castigare o ferire quanto vi è di mortale.»

John Ruskin


 
Diagnosi PDF Stampa E-mail

Il predominio dell’empietà


Se affermassimo che oggi noi ci troviamo a vivere in un mondo tramutato nel “regno dell’empietà”, probabilmente si penserebbe che stiamo esagerando e che vogliamo scimmiottare le profetiche predicazioni del Savonarola contro la corruzione dei costumi del suo tempo. Ma, opportunamente rimossi simili millenaristici riferimenti, molto più semplicemente riferendoci a quanto accade oggi intorno a noi, non possiamo ignorare il carattere visibilmente empio dell’operato della maggior parte dei singoli e dei gruppi a noi contemporanei. Una deriva apparentemente irreversibile, che trascina nei suoi tumultuosi vortici perfino gli uomini che dovrebbero essere di Dio — per una scelta di vita teoricamente improntata all’imitazione di Cristo e alla ricerca della santificazione (e non della sanificazione!) —; nonché gli uomini che ricoprono cariche politiche o che rappresentano il sapere, la conoscenza e la cultura, tutti quanti i quali dovrebbero mettere le loro intelligenze e le loro energie al servizio della comunità d’appartenenza, seguendo principi di giustizia e di libertà, perseguendo sempre e solo il bene comune.  

Leggi tutto...
 
Altri Articoli...
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 1 di 65

Cerca

Heliodromos

n. 25-26
Equinozio d'Autunno -
Solstizio d'Inverno 2014
La distribuzione della rivista
è affidata a RAIDO

(per info: libreria@raido.it)
                       NOVITÀ 
Torna sugli scaffali "Indirizzi per l'azione tradizionale", raccolta di scritti di Gaetano Alì, in una nuova edizione ampliata per i tipi di "Cinabro Edizioni".
 
Acquista qui la tua copia!